• Call center antigender: si occupino dei problemi veri dei ragazzi!

    CALL CENTER ANTIGENDER, BRAMBILLA (PD): SI OCCUPINO DEI PROBLEMI VERI DEI RAGAZZI, COME IL BULLISMO

    “Il call center antigender alla fine rimarrà solo una provocatoria boutade propagandistica, nello stile della giunta Maroni. Spero che gli operatori incaricati si occupino dei problemi veri dei ragazzi come il bullismo e il cyberbullismo, sui quali abbiamo presentato da tempo un progetto di legge che ancora non è stato calendarizzato, e magari i trentamila euro stanziati dalla Regione saranno serviti a qualcosa”.

    Lo dichiara il capogruppo del Pd al Pirellone Enrico Brambilla in merito allo sportello famiglia della Regione, annunciato nei mesi scorsi come call center antigender ed entrato oggi in funzione.

    Milano, 12 settembre 2016