• Expo: ipotesi della Giunta di tagliare il servizio ferroviario

    Dal sito welfarenetwork.it:

    “L’assessore Sorte venga a spiegarci cosa significa che nei sei mesi di Expo ci sarà una riduzione del servizio ferroviario di un milione di chilometri”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella primo firmatario di una interrogazione a risposta in Commissione Trasporti con la quale si chiede alla Giunta quali siano i termini della riorganizzazione del servizio ferroviario regionale per il periodo della manifestazione universale. “Solo poche settimane fa l’assessore prima e l’amministratore delegato Farisè poi ci avevano assicurato che il servizio sarebbe stato potenziato verso il sito espositivo senza però intaccare altre direttrici ferroviarie – spiega Scandella -. Oggi scopriamo dalla stampa che nella Conferenza regionale del Trasporto Pubblico tenutasi giovedì scorso a Palazzo Lombardia con il comitato pendolari, l’assessore Sorte ha annunciato che sarebbe al vaglio della Giunta un piano di razionalizzazione temporanea del servizio ferroviario pari a un milione di chilometri per incrementare le corse destinate al sito Expo e lo spostamento di materiale rotabile, altrimenti insufficiente, per garantire il servizio verso il polo espositivo. Una novità che quantomeno la Regione dovrebbe venirci a spiegare in tempi brevi visto e considerato che la riduzione dovrebbe entrare in vigore con il nuovo orario estivo il prossimo 26 aprile”.

    Giovedì 19 Marzo 2015