• Il gioco d’azzardo patologico e l’intervento di Regione Lombardia

    Dal sito di Regione Lombardia:

    Il gioco d’azzardo lecito coinvolge una larga platea di consumatori e costituisce una consolidata fonte di reddito per il settore produttivo e commerciale. Quest’attività, che generalmente si configura come una piacevole occasione di divertimento, per una parte dei giocatori rappresenta un’esperienza problematica che talvolta è espressione di una vera e propria patologia: il gioco d’azzardo patologico (GAP). Il GAP è una forma di dipendenza patologica e consiste in frequenti, ripetuti episodi di gioco d’azzardo che dominano la vita dell’individuo a scapito della vita sociale, professionale, materiale, e dei valori e degli impegni personali e familiari. Proprio al fine di (i) prevenire e trattare la dipendenza patologica e (ii) mitigare le ricadute sociali, sanitarie e economiche derivanti dall’abuso del gioco d’azzardo, riservando una particolare attenzione alla tutela delle fasce della popolazione ritenute più vulnerabili, Regione Lombardia nel 2013 interviene con la l.r. 8, “Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico”, che prevede un articolato insieme di azioni; tra queste:

    • iniziative di informazione, sensibilizzazione e formazione;
    • la formazione obbligatoria per i gestori e gli operatori delle sale gioco e dei locali dove sono installati gli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito (New Slot e Video Lottery);
    • l’offerta di una rete territoriale di servizi socio-sanitari-assistenziali per i giocatori patologici e le loro famiglie;
    • la regolamentazione dell’accesso ai locali dove sono installati gli apparecchi;
    • l’assegnazione di un marchio regionale “slot free” e di agevolazioni fiscali (riduzione IRAP) agli esercizi che disinstallano apparecchi per il gioco d’azzardo lecito; 
    • il divieto di installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito entro 500 metri da luoghi definiti “sensibili” (istituti scolastici, centri di aggregazione giovanile, luoghi di culto, impianti sportivi ecc).

    Continua qui:

    Cattura