• "National Gallery of Art LED Tunnel" di Heidi da Flickr.com

    Illuminazione pubblica: Regione Lombardia sostenga i Comuni che vogliono acquisire gli impianti

    Immagine “National Gallery of Art LED Tunnel” di  Heidi da Flickr.com


     

    COMUNICATO STAMPA

     

    Illuminazione pubblica
    SCANDELLA (PD): “REGIONE LOMBARDIA SOSTENGA I COMUNI CHE VOGLIONO ACQUISIRE GLI IMPIANTI”

     

    Un sostegno della Regione ai Comuni per acquisire gli impianti di illuminazione non di proprietà: è quanto chiedeva l’ordine del giorno del Gruppo regionale del Pd presentato oggi, martedì 22 settembre 2015, in Consiglio regionale, nell’ambito della discussione del progetto di legge sulle “Misure di efficientamento dei sistemi di illuminazione esterna con finalità di risparmio energetico e conseguente riduzione dell’inquinamento luminoso”, approvato all’unanimità.

    “Il progetto di legge si prefigge importanti obiettivi di contenimento dell’inquinamento luminoso e di risparmio energetico, con conseguente risparmio luminoso – spiega Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd –. In molti Comuni lombardi i punti luce sono di proprietà di soggetti terzi e quindi l’amministrazione comunale è nella condizione di dover predisporre programmi per l’acquisizione degli impianti non di sua proprietà, proprio in un momento in cui gli enti locali vivono una situazione di difficoltà economica e finanziaria”.

    Ecco perché l’ordine del giorno del Pd impegnava la Giunta regionale “a inserire nel prossimo bilancio di previsione, idonee risorse finanziarie da destinare ai Comuni per realizzare l’acquisizione degli impianti luce di proprietà di soggetti terzi e per gli interventi di mitigazione dell’inquinamento luminoso”.

    Invece, la Giunta, per voce dell’assessore regionale all’Ambiente Terzi, ha preferito rinviare l’impegno: “Non ha escluso che in futuro si possano ipotizzare risorse in questo senso – prosegue Scandella –. E noi ci auguriamo che Regione Lombardia non faccia trascorrere molto tempo”.

    Tra l’altro, per il consigliere Pd la soluzione potrebbe passare “anche attraverso bandi a favore delle amministrazioni comunali che vogliono mettersi al passo con i tempi. Sappiamo che le risorse sono poche, ma potrebbero bastare per fare da volano”.

    Milano, 22 settembre 2015