• La raccolta dei funghi epigei

    Dal sito di Regione Lombardia:

    RACCOLTA DEI FUNGHI EPIGEI
    (L.R. 16/2015 – L.R. 31/2008)
    VERIFICA DELLO STATO DI ATTUAZIONE
    La legge regionale 25 maggio 2015 n. 16 Modifiche ed integrazioni al Titolo VIII, Capo I, della legge regionale 5 dicembre 2008, n. 31 (Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale), in tema di raccolta dei funghi epigei, di iniziativa consiliare e entrata in vigore dal 29 maggio 2015, interviene ancora in materia di raccolta dei funghi per ovviare alle criticità applicative del tesserino unico regionale introdotto nel luglio 2014 . Infatti, sia il Consiglio delle Autonomie Locali che l’VIII Commissione consiliare, in occasione della formulazione dei rispettivi pareri sulle modalità di rilascio del tesserino regionale definite dall’Esecutivo, hanno evidenziato il rischio di ripercussioni negative dell’applicazione del tesserino sulle risorse destinate agli interventi di manutenzione ambientale e rispetto ai margini di autonomia decisionale degli Enti locali. La nuova disciplina sancisce la gratuità della raccolta dei funghi su tutto il territorio regionale. Tuttavia, allo scopo di tutelare il patrimonio boschivo e la biodiversità oltre che di valorizzare le risorse naturali, fanno eccezione i Comuni ricompresi nei territori delle Comunità montane e gli Enti gestori dei parchi non ricompresi nei confini di una Comunità montana che possono imporre un contributo per la raccolta.

    Continua qui:

    Cattura