• Foto da Flickr.com: https://www.flickr.com/photos/ilriccio/2816445967/

    Moschee: Maroni gioca con le parole, la consulta ha smontato la legge

    “Maroni gioca con le parole, ha fatto approvare una legge ideologica e discriminatoria e la Consulta gliel’ha smontata. Ora è chiaro quello che abbiamo sempre sostenuto: non spetta a Maroni decidere chi può pregare in Lombardia e chi no, chi può costruire un luogo di culto e chi no, chi deve installare telecamere di videosorveglianza e chi no. Ciò che ne rimane dopo la sentenza è solo un aggravio burocratico per chiunque intenda costruire una chiesa cattolica come un tempio buddista. Ma il problema di fondo rimane e le analisi di questi giorni lo hanno più volte dimostrato: il fondamentalismo passa per i centri di ritrovo clandestini e per la rete e questa legge non fa nulla per contrastarlo.”

    Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella in merito alle dichiarazioni del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni sulle motivazioni della sentenza che cassa una buona parte della legge regionale sui luoghi di culto, approvata a inizio del 2015.

    Milano, 30 marzo 2016

    Foto da Flickr.com: https://www.flickr.com/photos/ilriccio/2816445967/

    Foto da Flickr.com: https://www.flickr.com/photos/ilriccio/2816445967/