• Mozione su monitoraggio tirocini

    La mozione sul monitoraggio tirocini avente primo firmatario il consigliere regionale Jacopo Scandella.


    MOZIONE

    Regione Lombardia

    Al Presidente del Consiglio regionale

    Oggetto: Monitoraggio Tirocini

    Il Consiglio regionale della Lombardia

    Premesso che la Legge Regionale 28 settembre 2006, n° 22 “li mercato del lavoro in Lombardia”ed in particolare l’art. 18 co. 1e co.2, attribuisce alla Regione la competenza a disciplinare i criteri per la realizzazione dei tirocini formativi e di orientamento, sentiti la Commissione consiliare competente, il Comitato Istituzionale di Coordinamento e la Commissione Regionale per le Politiche del Lavoro e della Formazione;

    Visto che la Legge Regionale 6 agosto 2007, n° 19 “Norme sul sistema educat ivo di istruzione e formazione della regione Lombardia” e successive modifiche e integrazioni, ed in particolare l’articolo 21, comma 4, prevede che si possano svolgere percorsi formativi attraverso l’alternanza di studio e lavoro, nelle sue diverse modalità e forme di inserimento nelle realtà culturali, sociali, produttive,professionali e dei servizi,comprese quelle del tirocinio formativo;

    Preso atto della DGR n. 614 del 06/09/2014 “Indirizzi regionali in materia di tirocini” (richiesta di parere alla commissione consiliare) che approvava la proposta di indirizzi regionale e trasmetteva il provvedimento al Presidente del Consiglio regionale;

    Rilevato che all’art. 5 dell’ALLEGATO A della DGR X/825 “Nuovi indirizzi regionali in materia di tirocini – (a seguito di parere alla commissione consiliare)” si prevede che “La Regione promuove un monitoraggio sistematico dei tirocini e degli eventuali inserimenti lavorativi post tirocinio, anche attraverso l’analisi delle comunicazioni obbligatorie. Sulla base di questo monitoraggio sarà redatto un rap porto annuale, pubblicato sul sito Web della Direzione Generale competente. Ulteriori forme di monitorag gio saranno previste in conformità alle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 2, della legge 28 giugno 2012, n. 92.”

    Considerata l’interrogazione a risposta immediata n. 1221 con la quale si chiedeva all’Assessore competente “se il monitoraggio di cui all’art. 5 de/i’ALLEGATO A della DGR X/825 è stato eseguito e, nel caso, se e dove è stato pubblicato sul Sito Web della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro.”

    Verificata la risposta dell’Assessore secondo la quale il monitoraggio previsto dalla legge è stato evaso all’interno del paragrafo 4.5 del Rapporto 2014 dell’Osservatorio del mercato del lavoro e della formazione.

    IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE:

    a far si che il monitoraggio di cui all’art. 5 dell’allegato A della DGR X/825 non si esaurisca in una sintesi all’interno del Rapporto annuale del mercato del lavoro e della formazione, ma in una approfondita e puntuale relazione da pubblicarsi sul sito web della Direzione Generale competente arricchita anche da una analisi del livello di trasformazione dei tirocini in rapporti di lavoro.

    ad incentivare e favorire la creazione di Osservatori provinciali dei tirocini con la partecipazione dei rappresentanti provinciali del mondo del lavoro tra cui le 00.55 dei lavoratori, le Associazioni di categoria e gli Enti Accreditati ai servizi per la formazione ed il lavoro.

    Milano, 07 gennaio 2016

    Firmatari: Jacopo Scandella, Onorio Rosati, Mario Barboni, Enrico Brambilla.


    I documenti PDF: MOZ-545-testo-presentato