Regione Lombardia finanzi i corsi per operatori sociosanitari

Sanità

Giugno 8, 2021

SCANDELLA (PD): “REGIONE LOMBARDIA FINANZI I CORSI PER OPERATORI SOCIOSANITARI PER RISPONDERE A UNA RICHIESTA IN CRESCITA E OFFRIRE UNA NUOVA OCCUPAZIONE A CHI HA PERSO IL LAVORO CON LA PANDEMIA”

La Regione finanzi i corsi di formazione per gli operatori sociosanitari (OSS e ASA). A chiederlo sono i consiglieri regionali del Pd che questa mattina hanno presentato in aula consiliare un’interrogazione in merito.

“Negli ultimi anni, la domanda di operatori sociosanitari è lievitata, sia da parte delle aziende sanitarie che delle Rsa, mentre la pandemia ha reso ancora più evidente la necessità di queste figure, anche nell’assistenza domiciliare – spiega Jacopo Scandella -. Nello stesso tempo la crisi economica che stiamo vivendo e che ha già fatto perdere tanti posti di lavoro impone a molti di riqualificarsi per trovare una nuova occupazione. In considerazione di questi due fattori, chiediamo alla Regione di intervenire per facilitare l’incontro fra la domanda e l’offerta di lavoro. Proponiamo alla Regione di finanziare i corsi di formazione professionali di Oss e Asa, che ad oggi costano 1200 euro. Lo strumento può essere la Dote unica lavoro (Dul) che ha appunto l’obiettivo di accompagnare disoccupati o cassintegrati nella ricerca di una nuova occupazione o di miglioramento delle proprie competenze o il voucher”.

“Quello che conta è dare una risposta al bisogno di queste figure professionali, anche in considerazione del fatto che il PNRR stanzia 18,5 miliardi di euro per rafforzare la prevenzione e i servizi sanitari sul territorio” conclude il consigliere dem.

Milano, 8 giugno 2021

Ultime news

Sanità

Giugno 10, 2021