• Nuovo treno sulla tratta Milano-Bergamo

    Questa mattina è stato consegnato il secondo dei 63 nuovi treni annunciati dalla Regione. Partito da Milano, è arrivato a Bergamo intorno a mezzogiorno. Ad attendere il presidente Maroni e l’assessore regionale ai Trasporti Maurizio Del Tenno, c’era il consigliere regionale del PD Jacopo Scandella, il quale nei giorni scorsi aveva incalzato la Regione affinché si trovasse una soluzione ai ripetuti disagi vissuti dai pendolari della linea Bergamo – Treviglio – Milano.

    “Questa mattina abbiamo fatto un passo in avanti – dichiara Scandella –: siamo riusciti a far ottenere ai pendolari un incontro in tempi brevi con Maroni e Del Tenno. Si parla di prima di Pasqua. Bene, vuol dire che è stato colto il nocciolo del problema. La situazione è insostenibile e il treno consegnato oggi non risolve il problema, visto che non avendo cancellato la fermata Treviglio Ovest dalla tratta Bergamo – Milano i pendolari continueranno a viaggiare su treni navetta che il più delle volte accumulano pesanti ritardi che in alcuni casi si traducono in cancellazioni non annunciati né sul tabellone del binario né all’altoparlante”.

    Per quanto concerne nello specifico l’arrivo del nuovo treno, per Scandella “fa sorridere come Maroni continui a sbandierare finanziamenti della sua Giunta per il trasporto ferroviario regionale, quando si tratta di fondi risalenti alla giunta Formigoni. Finalmente dopo tanto tempo e tanti annunci questi soldi messi in bilancio nel lontano 2006 si materializzano.”

     Milano, 10 aprile 2014