"Gli incontri, gli scontri
Lo scambio di opinioni
Persone che son fatte
Di nomi e cognomi"

Caparezza

"Gli incontri, gli scontri lo scambio di opinioni. Persone che son fatte Di nomi e cognomi"

Caparezza

Il Partito Democratico è la mia casa politica. Non sarei quello che sono senza le persone che ho incontrato e senza le esperienze che ho fatto lì dentro. Il PD mi ha dato l’occasione di confrontarmi con centinaia di persone di qualità, di imparare, di crescere, fino a rappresentare i cittadini dentro le istituzioni. Un onore e una responsabilità di cui sarò sempre grato.


Il PD per cui lavoro è un PD che ricerca il confronto costante con le persone, che sta davvero in mezzo alla gente – al bar, in piazza, nei luoghi di lavoro, sui social – e che sceglie i propri rappresentanti innanzitutto in base a quanto siano in grado di farsi apprezzare lì, tra le persone, di essere riconosciuti e utili ai territori in cui vivono, più che non alla fedeltà a questo o a quell’esponente nazionale.

Mi piace l’idea di un PD federale e europeista, che fa della sostenibilità generazionale ed ambientale le due battaglie del nostro tempo. Come diceva Vittorio Foa, “pensare agli altri oltre che a sé stessi, al futuro oltre che al presente”.

Adesso sto lavorando a questo: andiamo in ognuna delle 100 zone di cui è fatta la Lombardia, a parlare con chi ci vive, a scoprire di cosa quelle persone hanno bisogno, costruiamo insieme delle soluzioni praticabili perché possano essere sempre più attrattive. Dall’Alta valle Seriana al Basso Mantovano, dalle valli dell’Olona al lago di Garda.

Sono membro della Segreteria regionale del Partito Democratico lombardo, nella quale cerco di portare avanti un’attenzione maggiore alle aree più periferiche della regione. E costruire a partire da lì la credibilità per governare la Lombardia.

Mi piace l’idea di un PD federale e europeista, che fa della sostenibilità generazionale ed ambientale le due battaglie del nostro tempo. Come diceva Vittorio Foa, “pensare agli altri oltre che a sé stessi, al futuro oltre che al presente”.


Adesso sto lavorando a questo. Dividiamo la Lombardia in 100 zone. Andiamo in ognuna di esse, a parlare con chi ci vive, a scoprire di cosa hanno bisogno, costruiamo insieme delle soluzioni praticabili perché possano essere sempre più attrattive. Dall’Alta valle Seriana al Basso Mantovano, dalle valli dell’Olona al lago di Garda.

Sono membro della Segreteria regionale del Partito Democratico lombardo, con la delega a questo progetto. Dacci una mano!

RESTIAMO IN
CONTATTO

Iscriviti alla mia newsletter

Iscriviti alla lista broadcast di WhatsApp

ultime news

Facciata_ospedale_di_Lovere

Sanità

Novembre 24, 2021

La riapertura del punto nascita di Piario, la riqualificazione dell’ospedale di Lovere e la questione del numero di case di comunità previste nelle valli bergamasche, sono stati i temi centrali

64548

Partito democratico

Marzo 26, 2021

“L’esperienza e la capacità di Giovanni Sanga saranno ancora più importanti in un passaggio molto delicato come questo, nel quale l’attività di Sacbo dovrà essere rilanciata dopo la pandemia”. È con