• Report settimana 23 novembre – 27 novembre 2015

    I Commissione

    Non si è riunita

    II Commissione

    Non si è riunita

    III Commissione

    Lunedì: tre le audizioni in programma. In apertura l’Associazione Vivere Senza Stomaco ha illustrato le proprie attività rivolte a dare sostegno sia a chi ha subito una gastrectomia sia alla rete parentale, oltre a sensibilizzare e informare sulla prevenzione del tumore allo stomaco. Alla commissione l’associazione ha chiesto di essere inserita nella rete oncologica lombarda. A seguire la parola a Federanziani che, nell’illustrare i  recenti progressi sui materiali utilizzati per gli interventi di cataratta, ha chiesto che si prendano in considerazione possibili soluzioni per l’accesso alle nuove tecnologie in ambito pubblico. Nello specifico il cofinanziamento del paziente per la spesa incrementale o la revisione del DRG/tariffa ambulatoriale per la cataratta. In chiusura l’incontro con le segreterie regionali di CGIL, CISL, UIL FP e il Presidente della Fondazione Don Gnocchi. La richiesta di incontro, avanzata dalle segreterie sindacali, aveva come oggetto le problematiche organizzative e finanziarie occorse con la Fondazione. Nonostante la sottoscrizione nel 2013  di un accordo triennale  tra la Don Gnocchi e i lavoratori, impegnatisi, per il rilancio della struttura, a rinunciare a 2 giorni di ferie all’anno e a 80 ore/anno di lavoro gratuito, la Fondazione sembrerebbe averlo disatteso senza alcun preavviso. La criticità di fondo, dichiarata dal presidente della Fondazione, sarebbe di tipo strutturale: il contratto collettivo é modulato sull’ospedalità per acuti, tipologia non più sostenibile vista la vocazione alla lungo degenza e alla riabilitazione della Don Gnocchi. Le tariffe per il post acuto sono costruite su valori economici più bassi; il contratto orientato alle acuzie risulterebbe troppo onero per la struttura. Sul tema i nostri consiglieri sono intervenuti evidenziando come tutto il sociosanitario sia in difficoltà: non é più sufficiente riservare a simile comparto solo il 10 per cento del bilancio di Regione Lombardia quando il bisogno é aumentato negli anni. Occorre pensare a politiche di bilancio diverse. L’audizione si è conclusa con la richiesta da parte dei sindacati di maggiore trasparenza in ordine ai bilanci e al piano industriale, documentazione già fornita alle banche in occasione della ristrutturazione del debito a giugno.

    Gruppo di lavoro pdl 228 bis. I relatori del progetto di legge, raccolte tutte le proposte emendative trasmesse dai gruppi, hanno comunicato che invieranno ai propri consulenti l’ultima versione del testo sulla Salute Mentale affinché esprimano un parere. Seguiranno poi le audizioni. Al momento non è calendarizzato il prossimo incontro.

     

    IV Commissione

     

    Par 80 Modifica regolamento sale gioco d’azzardo

    Abbiamo espresso parere favorevole al provvedimento con la raccomandazione, al fine di limitare eventuali criticità in ordine al rispetto del principio di riserva di legge cui è soggetta la sanzione amministrativa, di prevedere un allineamento delle sanzioni previste nel regolamento con quelle indicate nella legge regionale 8/2013.

    Par 82 Proroga termini assolvimento obbligo formativo gestori sale

    Abbiamo espresso voto favorevole al parere relativo alla proroga dal 31/10 al 31/12 del termine per l’assolvimento dell’obbligo formativo da parte dei gestori delle sale gioco e dei locali dove sono istallate le apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito. Resta confermato che per i nuovi gestori l’obbligo formativo deve esser assolto entro sei mesi dalla data di istallazione delle apparecchiature.

    Ris Direttiva Bolkestein

    E’ stata approvato all’unanimità la proposta di risoluzione in merito all’applicazione della direttiva Bolkestein al commercio ambulante volta ad impegnare la Giunta ad agire nelle opportune sedi nazionali ed europee affinché sia chiarito che i posteggi utilizzati per l’esercizio del commercio ambulante su aree pubbliche non rientri nella nozione di risorse naturali e che le relative concessioni non siano soggette a quanto previsto nella direttiva. Nel frattempo si cercherà di fare si che nel declinare la stessa la Giunta adotti delle linee guida comuni a tutte le amministrazioni al fine di salvaguardare il più possibile il posteggio a chi già oggi esercita l’attività.

    Ris Guide turistiche

    La proposta di risoluzione – volta ad impegnare l’Assessore Parolini ad assumere in Conferenza unificata una posizione di netta opposizione alla possibilità che l’attività di guida turistica nei siti di particolare interesse storico/artistico/archeologico possa essere svolto da soggetti non abilitati all’esercizio della professione di guida turistica – è stata ritirata dall’ordine del giorno in quanto già trattata durante il Consiglio regionale di ieri

    V Commissione

    Si è svolta l’audizione con il Comune di Rosate  ed altri Comuni della Città Metropolitana di Milano in merito all’infrastruttura TOEM Tangenziale Ovest Esterna di Milano. Il Sindaco ha illustrato i possibili effetti sul territorio dei 34 Comuni interessati dalla infrastruttura e paventato danni sia sotto il profilo ambientale che economico vista la vocazione agricola delle zone attraversate dall’opera. La richiesta avanzata al Consiglio è di escludere ogni riferimento alla TOEM dal redigendo PRMT sia sotto il profilo cartografico che enunciativo in modo da non traguardare la possibilità di effettuazione progettuale né fattiva  dell’infrastruttura. Il dibattito ha visto le minoranze sostenere le richieste dei Sindaci con in particolare il consigliere Rosati (PD) che ha egregiamente illustrato i motivi per cui il gruppo consiliare, nel caso la Giunta deliberi l’atto con l’inserimento della TOEM, si adopererà per venire incontro alle richieste del territorio.  Per la maggioranza Altitonante (FI) ha sostenuto che l’opera è lontanissima dalla possibile esecuzione ma non ha escluso la sua presenza nel testo finale anche solo in termini di non esclusione programmatoria a lunga durata.

    A seguire è intervenuto l’Assessore alla Casa Sala per illustrare la situazione del piano di risanamento ALER Milano e l’avanzamento dello stesso legato alla richiesta di prorogarne per due anni il percorso. Il consigliere Rosati (PD) si è riservato di approfondire i dati rilasciati dall’esponente della Giunta non mancando di sottolineare le criticità dell’operazione.

    La Commissione ha poi affrontato il PDL 270 – Collegato 2016– che vedeva la norma sulla proroga di due anni del piano di risanamento ALER Milano come fulcro della discussione. Riprendendo gli argomenti precedentemente esposti Rosati (PD) ha ribadito le criticità della situazione sia sotto il profilo finanziario che gestionale. La votazione finale ha visto il PD astenersi sul PDL 270 – Collegato 2016.

    In Commissione i dirigenti di Giunta Regionale hanno poi illustrato i contenuti del PDL 274 –Legge di stabilità 2016 – e il PDL 275 – Bilancio di previsione 2016/2018. I punti nodali dei provvedimenti di bilancio sono l’obbligo di pareggio di bilancio e la necessità di ricorrere ai maggiori introiti per (recupero evasione fiscale) per alimentare con risorse proprie gli investimenti non essendo più possibile fare interventi a debito. I tagli governativi saranno valutati al termine del percorso della Legge di stabilità nazionale e questo porterà la Giunta ad emendare i PDL per allinearsi alla contabilità nazionale. Nella prossima seduta si entrerà nel merito dell’analisi dei PDL, con i consiglieri del Partito Democratico a dare battaglia su TPL, Casa e Urbanistica,  e gli stessi verranno votati per arrivare alla Commissione Bilancio e di seguito in aula.

     

    VI Commissione

    Con l’Assessore Terzi è stata discussa la DGR 4212 riguardante il pagamento da parte di Regione Lombardia dei costi di bonifica dell’area Sisas di Rodano Pioltello come ottemperanza alla Sentenza del Consiglio di Stato.  E’stata poi approvata all’unanimità la Risoluzione “impegni in vista della Cop 21  sul Clima” anche se subito dopo il m5s ha presentato per l’Aula alcuni emendamenti; la Risoluzione verrà discussa il prossimo Consiglio; rimandata la discussione ed approvazione del PDL 266 “difesa del suolo e gestione corsi d’acqua “ alla prossima seduta.

    relazionato sul PDL 274 Legge di stabilità e PDL 275 Bilancio di previsione con discussione e approvazione rimandata alla prossima seduta di Commissione

     

    VII Commissione

    E’ stato richiesto il parere alla delibera sul  “Sostegno di percorsi che prevedono un’ esperienza all’estero per l’anno formativo 2015/2016 degli studenti del terzo e quarto anno dei corsi di istruzione e formazione professionale IEFP”. Gli esiti a disposizione della Regione sull’anno 2014 – 2015 sono ancora parziali. Hanno partecipato solo 3 progetti per un totale di 40 e una spesa di 50.000 euro (a fronte di 300.000 stanziati). Alla domanda se erogare come regione solo il 50% delle risorse necessarie al progetto non favorisca centri di formazione professionale e famiglie più ricche, la risposta è stata che Regione mette a disposizione  un’opportunità da cogliere.

    Alla fine il parere è stato comunque votato all’unanimità.

    Si è poi proseguito con la presentazione del bilancio di previsione da parte della dott.ssa Giaretta, che ha sottolineato che Regione ha dovuto far fronte ai tagli di Roma. Inoltre segnala che dal 2016 vige il divieto di indebitamento.

    Da valutare con attenzione l’introduzione dell’Organismo Regionale per gli interventi europei, che avrà bilancio totalmente autonomo dal controllo regionale per quanto riguarda i fondi europei. Occorre verificare la trasparenza che ne conseguirà.

     

     

    VIII Commissione

    La seduta è  iniziata con la presentazione del PDL N. 274 LEGGE DI STABILITA’ 2016  e del PDL N. 275 BILANCIO DI PREVISIONE 2016-2018 E DEL RELATIVO DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO. La relazione è stata tenuta dai dirigenti e funzionari della Giunta Regionale. E’ stata sottolineata preoccupazione  per i tagli effettuati soprattutto per quanto riguarda i parchi regionali. Nella prossima seduta si procederà con la votazione dei provvedimenti. Successivamente è continuata la discussione sul PDL N. 266 REVISIONE DELLA NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI DIFESA DEL SUOLO E DI GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA. Nella prossima seduta verranno presentati gli emendamenti. Infine è stato dato parere favorevole in merito alla delibera di giunta: “SCHEMA DI CONVENZIONE CON UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE E COMUNE DI CREMONA PER IL FUNZIONAMENTO DELL’ALTA SCUOLA IN ECONOMIA AGROALIMENTARE – SMEA – DI CREMONA” nella quale Regione Lombardia contribuisce con una somma di € 100.000 per annualità nel prossimo triennio.

     

    COMMISSIONI SPECIALI

     

    Antimafia

    Questa settimana non si è tenuta la seduta di Commissione ma si è svolto a Treviglio un incontro con alcune scuole della provincia di Bergamo che hanno realizzato progetti su “ Corruzione e criminalità organizzata:azioni contro l’illegalità” promossi da Regione Lombardia e USR.

     

    Rapporti tra Lombardia, Confederazione elvetica e Province autonome

    Non si è riunita

     

    Situazione carceraria in Lombardia

    Il Consorzio Italiano per la Ricerca in Medicina  (C.I.R.M.) ha presentato alla commissione il progetto di prevenzione della TBC negli istituti penitenziari. La proposta rientra in un’azione di sistema per il contrasto alla diffusione della tubercolosi nella popolazione residente e migrante, destinata alle forze dell’ordine, agli operatori delle strutture carcerarie, di volontariato e di comunità di accoglienza. In Italia la malattia non é più endemica ma colpisce ancora circa 5.000 soggetti all’anno; a Milano l’incidenza della TBC é di circa tre volte la media nazionale. Interventi mirati di formazione e informazione, effettuati in realtà specifiche e a rischio elevato, attraverso l’utilizzo di tecnologie e strumenti innovativi, rappresentano il fulcro dell’iniziativa, il cui costo é stimato in 700mila euro.

     

    Riordino autonomie

    Non si è riunita