• Report settimana 25 – 29 Gennaio 2016

    I Commissione

    Non si è riunita.

     

    II Commissione

    La seconda commissione ha approvato le relazioni del comitato dei controlli relative al primo e al secondo semestre 2015 e la relazione annuale sulla semplificazione al consiglio regionale. La Commissione ha inoltre espresso parere favorevole sul Par n. 87 “Proposta di regolamento regionale per lo svolgimento del referendum consultivo mediante voto elettronico ai sensi dell’art. 26 bis l.r. 34/83 ‘nuove norme sul referendum abrogativo della regione Lombardia – abrogazione l.r. n. 26/73 e successive modificazioni'”. Hanno votato a favore i gruppi di maggioranza e il Movimento 5 Stelle, il Partito Democratico ha espresso invece parere negativo mentre il Patto Civico non ha preso parte alla commissione in protesta contro l’uso improprio del Palazzo Pirelli in vista della manifestazione Family day. Il Partito Democratico ha votato contro perché, alla luce del regolamento e del bando di acquisto delle e-vote machine, è emerso chenonostante quel che vogliono far credere Lega e Movimento 5 stelle, paradossalmente la consultazione elettronica non comporterà alcun risparmio per le casse regionali. Si sta profilando invece la solitaria fuga in avanti della Lombardia senza previo accordo con il Ministero dell’Interno e le Prefetture. Con questo regolamento, innanzitutto, sarà praticamente impossibile accorpare la consultazione elettronica con qualsiasi altro tipo di votazione cartacea. Quindi ai 19 milioni più iva già previsti in delibera per l’acquisto dei dispositivi, per il personale e la sua formazione, bisogna aggiungere il costo per l’allestimento dei seggi e per tutte quelle operazioni che le consultazioni elettorali solitamente richiedono. Tutte poi da verificare le incombenze e i relativi costi in capo ai comuni. E’ ora molto forte il rischio di replicare il caso della Carta regionale dei servizi presentata come la grande innovazione made in Lombardia, e costata anche parecchi soldi, poi rivelatasi un’operazione fine a se stessa.

     

    III Commissione

    Il Gruppo di Lavoro sul Progetto di Legge 228bis ha visto la presenza dei Presidi di Facoltà e dei rappresentanti del coordinamento dei medici in formazione intervenire in merito ai rapporti tra Regione, Università e istituti di formazione. Il documento presentato costituirà il testo base per i futuri lavori di analisi e approfondimento.

    Sconvocata la seduta prevista.

     

    IV Commissione

    Non si è riunita.

     

    V Commissione

    La seduta di Commissione ha visto al primo punto la INP n.6 Petizione: “Richiesta di non pagare il pedaggio della Tangenziale di Como – Lotto 1 – sino a che non sia completato anche il Lotto 2”. I rappresentanti del Comitato che ha promosso la Petizione hanno illustrato contenuti e obiettivi dell’azione sostenendo come gli attuali livelli di flusso veicolare siano insufficienti a fronte di una tariffazione eccessiva e con modalità di riscossione inefficaci. Il Direttore Amministrativo di Pedemontana è intervenuto sostenendo le proposte di prossima attuazione relative alla scontistica per gli utenti più assidui e misure di facilitazione per la riscossione del pedaggio. Il consigliere Gaffuri (PD) ha supportato le ragioni dei promotori della petizione e, numeri alla mano, ha avanzato proposte per uscire dallo stallo attuale con soluzioni win win. Successivamente la Commissione ha iniziato la trattazione del Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti. Il Direttore generale dell’Assessorato alle Infrastrutture e Trasporti, dott. Aldo Colombo, ha illustrato i contenuti innovativi del documento di programmazione che verrà approfondito nelle prossime sedute.

     

    VI Commissione

    Non si è riunita.

     

    VII Commissione

    Non si è riunita.

     

    VIII Commissione

    Si è tenuto l’incontro con la Direzione generale Agricoltura in merito ai contenuti ed al procedimento di definizione del Piano faunistico venatorio regionale. Il Piano è ancora nella sua fase di predisposizione e l’iter prima che arrivi in Consiglio è ancora lungo e tortuoso. I commissari del PD hanno auspicato una sua approvazione in tempi accettabili. Successivamente si è tenuto l’incontro con il Sindaco e il Vicesindaco del Comune di Manerba del Garda (BS) e con il Segretario del Comitato Promotore “Colline Moreniche del Garda” in merito alla PDA n. 16 “Istituzione della Riserva Naturale ‘Della Rocca, del Sasso e Parco Lacuale’ nel Comune di Manerba del Garda”. Tutti hanno sollecitato l’approvazione del provvedimento, fermo in Commissione da parecchi mesi, causa veti all’interno della maggioranza. Dopo accesa discussione, nella quale il Pd si è detto pronto a votare anche subito il provvedimento, si è deciso di dare una data certa (8 febbraio) per la presentazione degli emendamenti per poi procedere con l’approvazione del provvedimento.

     

     

    COMMISSIONI SPECIALI

     

    Riordino autonomie

    Non si è riunita.

     

    Antimafia

    Non si è riunita.

     

    Situazione carceraria in Lombardia

    Non si è riunita.

     

    Rapporti tra Lombardia, Confederazione elvetica e Province autonome

    Non si è riunita.