• Report settimana 3 – 7 Luglio 2017

    I Commissione

    All’ordine del giorno della seduta si è discussa e poi votata la norma finanziaria del PDL n. 315 abbinato al n. 318, “ legge sui cinghiali”. Il nostro gruppo ha votato a favore, in continuità con quanto espresso in commissione referente, ovvero quello di dare vita ad una norma tesa a risolvere celermente il problema dei danni causati in agricoltura dalla proliferazione di questi animali. Ha però criticato lo scarso impegno di risorse da parte della giunta per finanziare le opere di prevenzione. Infine è stata approvata, in quanto commissione deliberante, la RIS n. 93, in merito alla comunicazione al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato delle Regioni sullo “Sviluppo scolastico ed eccellenza nell’insegnamento per iniziare la vita nel modo giusto”. Gli indirizzi di tale risoluzione sono stati trasmessi dalla VII commissione.

     

    II Commissione

    La Commissione ha espresso parere favorevole a maggioranza alla I Commissione in merito al PDL n.350 (Rendiconto generale 2016) e al PDL n. 358 (Assestamento al bilancio 2017/2019 – I provvedimento di variazione con modifiche di leggi regionali e del relativo documento tecnico di accompagnamento). Come gruppo Pd abbiamo votato contro riservandoci di presentare eventuali emendamenti in sede di commissione referente e successivamente in aula. La commissione ha poi approvato all’unanimità il PDL n. 338 (di attuazione delle leggi regionali e valutazione degli effetti delle politiche regionali per la qualificazione della spesa pubblica).

     

    III Commissione

    Audizione con la dott.ssa Brenna della Direzione Generale Welfare – struttura cure primarie, intervenuta in merito alla mozione relativa alla riduzione dei medici di medicina generale (n. 761). Nella prossima seduta di commissione è previsto il voto al provvedimento; come gruppo PD invieremo le nostre proposte emendative. A seguire il parere al Rendiconto generale della gestione 2016 e all’Assestamento al bilancio 2017/2019. Su entrambi i pdl il nostro voto è stato contrario, segnalando gli insufficienti investimenti fatti dalla Giunta nell’ambito sia della prevenzione sia sul sociosanitario.

     

    IV Commissione

    Rendiconto 2016 ed Assestamento al Bilancio 2017-19. Abbiamo espresso voto contrario ad entrambi i documenti di bilancio in quanto gli appostamenti contenuti sono declinazioni di politiche regionali non condivise. In particolare per quanto riguarda l’assestamento è impensabile che in una fase di crisi economica come quella che stiamo attraversando la Giunta effettui dei tagli all’internazionalizzazione delle imprese ed in generale a molti capitoli dedicati all’incentivazione alla nascita ed allo sviluppo delle stesse. Entrambi i documenti non fanno altro che testimoniare il navigare a vista di questa amministrazione regionale che procede a colpi di slogan senza una direzione e linea guida politica precisa.

    Audizione H&M. Abbiamo audito le OO.SS, le RSA ed i responsabili del personale dell’azienda in merito alla situazione di crisi occupazionale della H&M in seguito alla decisione della stessa di chiudere due punti vendita su Milano ed uno su Cremona. La preoccupazione emersa dai lavoratori è che la società voglia svecchiare il personale licenziando i contratti più vecchi e tutelati per poi assumere con contratti precari a chiamata. L’azienda dal canto suo ha motivato la decisione facendo leva sulla scarsa efficienza economica e commerciale dei negozi coinvolti, manifestando al contempo però la disponibilità a ricollocare alcune delle posizioni in esubero in altri punti vendita di Milano e/o della Lombardia e ad adottare eventuali misure di incentivazione economica all’esodo. Come Commissione abbiamo manifestato la nostra vicinanza e solidarietà ai lavoratori coinvolti ed invitato i rappresentanti della proprietà svedese alla loro responsabilità sociale.

     

    V Commissione

    Nel corso della seduta l’Assessore Sala ha risposto al consigliere De Corato (FdI) sulla ITR “Occupazioni abusive degli stabili ALER di piazza Insubria 3 a Milano” rendendo conto della situazione ed elencando i dati sulle occupazioni abusivi e sugli sgomberi degli stabili ALER. E’ stato poi illustrato dall’Assessore Sala e dalla DG competente  il PAR 140 che regolamenta la disciplina delle assegnazioni degli alloggi SAP e SAS. Sono emerse, anche grazie ai quesiti avanzati dal consigliere Borghetti (PD) numerosi spunti critici che verranno approfonditi nel corso delle audizioni con i soggetti interessati delle prossime due sedute e quando il provvedimento di parere verrà espresso. Successivamente è stato votato il PDL 350, Rendiconto generale 2016  approvato dalla maggioranza. Si è poi affrontato il PDL 358 Assestamento bilancio 2017/2019 con l’illustrazione dell’emendamento PD a firma Alloni ed altri ed illustrato dal consigliere Scandella (PD), che modifica, in parte, i bonus per l’efficientamento energetico. Dopo una breve discussione la proposta è stata bocciata con la promessa di una ulteriore verifica in sede di I Commissione e di aula consiliare. Il consigliere Straniero (PD) ha poi illustrato la posizione del PD sulle modifiche ordinamentali proposte dalla Giunta in merito alla LR 6/2016 che disciplina il TPL lombardo e che sarà oggetto, in aula, di proposte emendative.

     

    VI Commissione

    Audizione con SNAM in merito alla realizzazione di un metanodotto nel Comune di Cornegliano di Laudense (LO). La successiva seduta è stata sospesa per mancanza del numero legale.

     

    VII Commissione

    Sono stati auditi i rappresentanti del CDLS (Coordinamento Liste per il Diritto allo Studio) che hanno espresso preoccupazione per la diminuzioni di finanziamenti da destinare ai servizi universitari (mensa, residenze, etc.) Nell’arco dei 3 anni c’è stata un diminuzione di risorse del 30% circa e un aumento delle tasse regionali per le famiglie. La richiesta pervenuta in audizione è quella di avere un sostegno da parte di Regione Lombardia di almeno 3 milioni di euro per poter garantire il livello minimo dei servizi. Approvazione anche da parte della maggioranza per proporre la richiesta economica in commissione bilancio, in previsione della discussione di assestamento. Il Pd ha votato contro l’Assestamento al bilancio 2017 – 2019, dopo la presentazione avvenuta nella precedente seduta. Un distribuzione di risorse regionali che grava sui cittadini. Il Pd presenterà emendamenti e ordini del giorno in aula consiliare. Inoltre, è stato votato il regolamento della legge RETE ESCURISONISTICA LOMBARDA, con voto favorevole del Pd dopo che è stato inserito nel regolamento la graduale sostituzione della segnaletica per garantire sicurezza e non gravare sugli enti competenti. Infine, è stato illustrato il regolamento per le “Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive”. Nella prossima seduta saranno presentate le osservazioni.

     

    VIII Commissione

    Si è tenuta l’audizione dell’Assessore Fava in merito alle gelate della primavera che hanno causato numerosi danni all’agricoltura della Regione Lombardia. La relazione puntuale dell’assessore si è conclusa con la promessa di presentare la richiesta di stato di calamità. Successivamente è stato licenziato il pdl “Assestamento al Bilancio” con il voto contrario del gruppo PD. Durante la discussione è stato sventato il tentativo del gruppo della Lega di presentare un emendamento che permettesse alla Giunta regionale di commissariare gli Enti parco, che non sono notoriamente Enti di diretta emanazione della Giunta ma che sono rappresentatati dai comuni del territorio di appartenenza (spetta semmai a loro questa incombenza). L’emendamento in questione è stato ritirato dopo le proteste del PD e di altri gruppi, anche della maggioranza. Infine è stata discussa la REL N. 95 Relazione biennale, ai sensi del comma 2, art. 31 sexies, (clausola valutativa) della l.r. 31/2008 (Testo Unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca, e sviluppo rurale), come modificato dalla l.r. 26 novembre 2014, n. 30.

     

    COMMISSIONI SPECIALI

     

    Situazione carceraria in Lombardia

    Con il voto agli emendamenti si è concluso l’iter di modifica della legge regionale 8/2005. Il nuovo testo passerà ora al vaglio della Terza Commissione.

     

    Antimafia

    Non si è riunita.

     

    Rapporti tra Lombardia, Confederazione elvetica e Province autonome

    Non si è riunita.

     

    Riordino autonomie

    Non si è riunita.