• Report settimana 30 Gennaio – 3 Febbraio 2017

    I Commissione

    Nella seduta di martedì, in merito al PDL n. 231 sul Fattore Famiglia si sono svolte le audizioni rispettivamente con la DG Casa, Housing sociale, con la DG Istruzione, Formazione e Lavoro e con la DG Infrastrutture e Mobilità. Tutti gli auditi hanno precisato che nelle diverse misure legate a bandi o a erogazioni di bonus il criterio ora adottato dalla regione è l’ISEE. L’introduzione del FFL come nuovo criterio aggiuntivo richiederebbe per queste misure un’analisi approfondita circa l’applicazione e gli esiti. Nella seduta di mercoledì si sono svolte le audizioni con i soggetti istituzionali e sociali interessati alla tematica del PDL. Gli elementi emersi dalle osservazioni fatte dagli auditi riguardano il fatto che non sia previsto un aumento delle risorse disponibili, la preoccupazione inoltre che nell’applicazione vi siano delle ricadute economiche sia nei confronti delle istituzioni (i comuni in particolare) sia dei soggetti beneficiari. Infine tutti questi soggetti hanno chiesto di avere rappresentanza nell’osservatorio previsto nel PDL.

     

    II Commissione

    congiunta con la Commissione speciale “Riordino delle Autonomie”.

     

    III Commissione

    Secretata – e svoltasi pertanto a porte chiuse – l’audizione con il commissario straordinario della Fondazione Molina, convocata nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla gestione economico-finanziaria della Fondazione. Nella successiva seduta la commissione ha espresso il proprio parere in merito al regolamento in materia di tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo. Accolte dalla relatrice alcune delle nostre richieste quali: il divieto di ospitare più di 200 cani nei rifugi, evitando così le “strutture lager”; l’obbligo di rispettare, nell’affidamento delle gare a privati e cooperative, le norme sugli appalti; l’introduzione di alcune attenzioni circa i metodi di addestramento, che non devono essere coercitivi ma rispettosi del benessere dell’animale. Nonostante il recepimento delle citate osservazioni, il voto del gruppo del PD è stato di astensione, poiché non si è condivisa la scelta della maggioranza di accogliere una richiesta del consigliere Lena che indebolisce il divieto di tenere i cani alla catena. Il testo originale della normativa prevedeva infatti che fosse vietato tenere i cani alla catena, se non per ragioni sanitarie, e fosse data la possibilità ai veterinari di intervenire per far sanzionare i proprietari che lasciassero gli animali nell’impossibilità di muoversi e di abbeverarsi. Il testo licenziato dalla commissione mantiene il divieto, tuttavia rende più complicata la possibilità di intervento dei veterinari. L’auspicio dei nostri consiglieri è che la norma sia reintrodotta dalla giunta, che l’aveva tra l’altro proposta. A seguire le audizioni con AVIS, AIDO, FAND, CLAD, AMD, SOSTEGNO 70, SID e SIN Lombardia. La audizioni rientrano nell’ambito dell’esame del Titolo IV della l.r. 33/2009 – revisione del sistema sociosanitario lombardo, terza parte della riforma. Nella seduta della prossima settimana è previsto il voto su questa singola sezione, mentre il progetto di legge 228ter nella sua globalità (assistenza farmaceutica, prevenzione e titolo IV) approderà in Aula il 21 febbraio. Ai seguenti link i contributi portati dagli auditi:

    http://www.pdregionelombardia.it/materiali.asp

    AMD – Revisione Titolo IV l.r. 33/2009
    Materiale acquisito durante le audizioni in commissione in merito al pdl 228TER con l’Associazione Medici Diabetologi

    SIEDP – Revisione Titolo IV l.r. 33/2009
    Materiale acquisito durante le audizioni in commissione in merito al pdl 228TER con la Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica

    Aido – Proposta di modifica ed integrazione del Titolo IV della l.r. 33/2009
    Materiale acquisito durante le audizioni in commissione in merito al pdl 228TER con l’Associazione Italiana per la Donazione di Organi

    Clad – Revisione Titolo IV l.r. 33/2009
    Materiale acquisito durante le audizioni in commissione in merito al pdl 228TER con Coordinamento Lombardia Associazione Diabetici (CLAD)

    AMD-SID – Revisione del titolo IV della l.r. 33/2009
    Materiale acquisito durante le audizioni in commissione in merito al pdl 228TER con AMD-SID (Associazione Medici Diabetologi – Società Italiana di Diabetologia)

     

    IV Commissione

    PDA 42 Turismo. La relatrice ha proposto una bozza di risoluzione in merito al piano di sviluppo del turismo e dell’attrattività, strumento che analizza i dati turistici raccolti negli ultimi tre anni e dopo un bilancio delle politiche attuate traccia una programmazione di quelle future. Dato il grande lavoro che come PD abbiamo svolto durante la stesura della nuova legge sul turismo, gran parte delle proposte sono allineate con le nostre posizioni. Nei prossimi giorni presenteremo degli ulteriori suggerimento ad integrazione che verteranno principalmente su: destagionalizzazione dei flussi turistici, controlli più puntuali e maggiore integrazione tra politiche turistiche-commerciali-trasposto.

    Audizione Gepin contact. Abbiamo audito in commissione le rappresentanze sindacali della Gepin Contact e Lombardia Informatica in merito alla situazione di crisi occupazionale che sta colpendo i 19 dipendenti del call center che fino ad oggi ha gestito il traffico telefonico del numero 800318318. Oltre alle difficoltà legate al mancato pagamento di ben 5 mensilità arretrate si è aggiunta oggi la notizia della rescissione anticipata del contratto di appalto: oltre al danno la beffa. Come Commissione ci siamo subito attivati per pretendere la convocazione di un tavolo urgente tra le parti presso Arifl con il tentativo di fare valere per i dipendenti coinvolti una sorta di clausola sociale che purtroppo e colpevolmente Regione Lombardia non ha previsto nella redazione della gara d’appalto.

    Audizione K Flex Roncello (MB). Abbiamo audito le OO.SS, la proprietà e le Istituzioni locali per cercare di fare un po’ di chiarezza in merito alle sorti dei 250 dipendenti della K Flex di Roncello, azienda leader mondiale nella produzione di isolanti industriali. Da fonti stampa traspare l’intenzione di delocalizzazione la produzione in Polonia, minaccia alla quale ha fatto seguito una sciopero h 24 dei dipendenti che dura ormai da oltre 10 giorni. Purtroppo il rappresentante del cda aziendale facendo leva sulle criticità strutturali del capannone, perdita d’acqua seguita dalla caduta di alcuni calcinacci, non ha fornito quella  rassicurazione che tutti si aspettavano: la garanzia di trovare un’altra sistemazione in Italia, invece che delocalizzare all’estero. Unica nota positiva la Commissione ha ottenuto l’impegno da parte dell’azienda a chiedere un incontro con l’assessore allo Sviluppo Economico di RL per verificare tutti gli strumenti finanziari e non da mettere in campo per scongiurare la loro dipartita.

     

    V Commissione

    Si sono svolte  le audizioni con ANAV, ASSTRA, e Confartigianato sul PAR 115 “Regolamento regionale sulla disciplina dei servizi di noleggio autobus con conducente”. Le associazioni di categoria, rappresentanti piccoli, medie e grandi imprese, hanno esposto dubbi e formulato proposte in merito alle novità introdotte dal Regolamento dividendosi su tempi di applicazioni e modalità di adeguamento. E’ stato avviato il percorso di approvazione della PDA 52 “Integrazione del PTR ai sensi della LR 31/2014” con l’illustrazione da parte dell’Assessora Beccalossi del corposo documento. Il relatore del provvedimento Anelli (Lega Nord) ha poi prefigurato il percorso di approvazione della PDA con l’avvio di un gruppo di approfondimento per accelerare i lavori e giungere all’approvazione in Consiglio entro il mese di maggio. Infine si è affrontato il PDL 258 “Recupero dei piani seminterrati esistenti”  con la presentazione dei numerosi emendamenti consiliari, quelli PD illustrati dal consigliere Scandella, al testo proposto con maxi emendamento dal relatore Altitonante (FI). Nel corso della prossima seduta si andrà ad approfondire il testo per poi  arrivare ad una probabile approvazione in Commissione per metà febbraio.

     

    VI Commissione

    Si è svolta l’audizione riguardante il PDL 317 “nuove norme per sostegno e valorizzazione del personale volontario dei Vigili del Fuoco” con la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco. La seduta, che ha visto la presenza degli Assessori Terzi e Fava, ha trattato il problema dello spandimento dei fanghi in agricoltura anche in risposta ad una ITR del Consigliere Carra riguardante una situazione nel mantovano. Sulle relazioni degli Assessori sono intervenuti i consiglieri del M5S e del PD; in particolare i consiglieri del PD hanno posto l’accento sulla sicurezza degli spandimenti, sulla sicurezza dei fanghi che necessitano di analisi più complete, sull’inquinamento delle falde, e soprattutto su un potenziamento dei controlli su tutta la filiera del fango (produzione, buone pratiche di spandimento senza creare disagi olfattivi e correttezza nei quantitativi sparsi) e infine sulla riduzione dei quantitativi importati e degli impianti dedicati. Il consigliere Villani ha poi sollecitato l’avvio dei lavori per una nuova legge sulla partecipazione dei cittadini alle politiche regionali e locali .

     

    VII Commissione

    All’ordine del giorno della seduta si è votato il progetto di legge riguardante la “Rete escursionistica della Lombardia”. Sono stati illustrati gli emendamenti presentati dal relatore, dal M5S e dal PD. Sono state recepite diverse osservazioni del PD ed è stato accolto favorevolmente anche l’intervento in tema di manutenzione dei sentieri, che nella proposta iniziale era affidata esclusivamente al Cai e alle Guide alpine. Con gli emendamenti approvati in commissione, la manutenzione e il recupero dei percorsi potrà essere affidata anche all’Associazione nazionale alpini, già molto attiva in questo campo, e alle associazioni territoriali che già se ne sono occupate negli anni. La legge ha l’obiettivo di censire la realtà dei sentieri lombardi che rappresenta una risorsa per la valorizzazione della montagna e delle altre zone collinari e rurali della nostra regione. Rimangono, comunque, alcuni punti da migliorare come l’inserire nella rete escursionistica anche i sentieri che vengono utilizzati da decenni, ma passano su fondi privati e la dotazione finanziaria, poiché in legge si rimanda alle norme già esistenti. Il provvedimento sarà discusso in aula consiliare il 14 febbraio.

     

    VIII Commissione

     

    COMMISSIONI SPECIALI

     

    Riordino autonomie

    Nella seduta si è proceduto all’elezione del Presidente, carica vacante da due anni. Viene eletto il consigliere Altitonante su proposta dei gruppi di maggioranza. Il nostro gruppo esprime un voto di astensione circa la nomina e giudica sin qui n modo negativo l’operato di questa commissione che non ha lavorato nel rispetto del mandato assegnatogli a inizio legislatura. Successivamente la commissione si è svolta in seduta congiunta con la II in merito alla PDA n. 31 con l’audizione dell’Assessore al Territorio, Urbanistica e difesa del suolo e del Sottosegretario agli enti locali. Nei loro interventi, entrambi hanno voluto proporre alla commissione dei criteri utili per comporre la risoluzione che verrà stesa circa la materia in oggetto.

     

    Antimafia

    Si è definita la programmazione delle prossime attività dei due Gruppi di lavoro su beni confiscati e piani anticorruzione.

     

    Rapporti tra Lombardia, Confederazione elvetica e Province autonome

    Non si è riunita.

     

    Situazione carceraria in Lombardia

    Non si è riunita.