• Ripartire dalle risorse della montagna

    Una seduta del Consiglio regionale interamente dedicata al contrasto della crisi economica, nella quale è stato approvato all’unanimità un documento bipartisan con punti ben precisi per affrontare soprattutto l’emergenza lavoro. Ma per Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd, il dibattito, in Aula, non si è fermato solo a questi temi: “Ho chiesto una specifica attenzione per i territori montani, che in questi anni stanno vivendo il combinato di povertà e spopolamento”, fa sapere Scandella dopo l’approvazione del documento.

    “È stata recentemente pubblicata una mappa molto interessante sulla distribuzione del reddito in Lombardia, dalla quale si evince come i territori periferici, le valli, siano decisamente più poveri e con una popolazione più anziana rispetto al resto della regione – spiega il consigliere Pd –. Bisogna perciò ripartire dalle risorse proprie della montagna, il suolo e l’acqua prima di tutto, con un piano decennale sul dissesto idrogeologico. E subito dopo è necessario pensare a investire nel turismo”.

    Per quanto riguarda la risorsa idrica, Scandella ha invitato il Consiglio a considerarla “come risorsa energetica che possa incentivare le aziende a rimanere sul territorio e dare fiato ai bilanci dei Comuni”.

    Milano, 30 aprile 2014