• Sbloccati i fondi Pac per aziende agricole e consorzi forestali

    “Abbiamo segnalato per tempo all’assessore regionale all’Agricoltura il problema dei pagamenti bloccati per un’indagine della Guardia di Finanza e oggi apprendiamo la bella notizia dello sblocco dei fondi”. E’ soddisfatto Jacopo Scandella, consigliere regionale del Pd, della novità resa nota dall’assessorato: circa 2mila imprese agricole e alcuni consorzi forestali riceveranno i finanziamenti della Pac che erano rimasti fermi nell’ambito dell’operazione ‘Bonifica’. 

    “Il 25 marzo scorso avevamo depositato un’interpellanza in Commissione Agricoltura proprio per sottoporre all’assessore il problema che si era venuto a creare – continua Scandella –: era in atto a livello nazionale un piano di controllo sui contratti di affitto da parte della Guardia di Finanza, tramite Agea (l’Agenzia erogazioni in agricoltura, ndr). Alcune segnalazioni mi erano pervenute proprio dalla bergamasca. Al di là delle ragioni che si potevano nascondere dietro alla problematica e che evidenziavamo nel nostro documento, ci interessava sapere da Fava se intendeva aprire un confronto con i rappresentanti del settore su questi temi e soprattutto rivedere la procedura di sospensione dei contributi pubblici in modo tale che fosse applicata solo dal momento in cui fosse accertata da parte dei beneficiari, la volontà di attuare una truffa effettiva ai danni di terzi. Chiedevamo anche di richiedere agli enti preposti al controllo di velocizzare il più possibile i tempi di accertamento e di garantire un supporto alle aziende agricole e ai consorzi forestali coinvolti”.

    Oggi la notizia che l’Organismo pagatore regionale erogherà i fondi: “Siamo contenti per le aziende e per i consorzi forestali e per il fatto che la Regione abbia dato seguito subito alla soluzione del problema grazie alle nostre sollecitazioni”, conclude il consigliere Pd.

    Milano, 7 maggio 2014