• Tirocini, monitoraggio qualitativo: la mozione passa alla commissione

    Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

    COMUNICATO STAMPA

    Tirocini
    SCANDELLA (PD): “MONITORAGGIO QUALITATIVO. LA MOZIONE PASSA ALLA COMMISSIONE”

    Verrà discussa al più presto, come chiesto dal Pd, in Commissione VII Cultura, Istruzione e Formazione professionale, congiuntamente alla IV Commissione Attività produttive, la mozione sul monitoraggio dei tirocini formativi presentata oggi in Aula da Jacopo Scandella. “La mozione nasceva con l’intento di sollevare un problema reale: spesso si parla di disoccupazione giovanile e poi nel concreto non si fa nulla per invertire il trend negativo: i tirocini possono, in questo senso, essere un potente strumento di formazione e di ingresso nel mondo del lavoro, ma vanno analizzati qualitativamente, come previsto dalla delibera istitutiva – dice Scandella – Invece il monitoraggio a cura dell’Osservatorio sul mondo del lavoro si esaurisce in poche righe che registrano solo le cessazioni e le attivazioni per il 2015. Ma occorre sapere se servono questi tirocini, quanti di questi si trasformano effettivamente in contratti di lavoro a tempo indeterminato, quali invece diventano rapporti di lavoro impropri o camuffati, quali settori li usano a dovere. O facciamo come va fatto questo monitoraggio o dobbiamo prendere atto che su questa materia ci si ferma ai titoli e alle percentuali che ormai vediamo da troppi anni”. Per questo la mozione chiede di incentivare la pratica di osservatori provinciali che coinvolgano le organizzazioni sindacali, le associazioni di categoria e gli enti accreditati ai servizi per la formazione lavoro. “Solo così di può entrare nel merito delle tipologie dei tirocini e della loro valenza” aggiunge Scandella.

    Milano, 2 febbraio 2016